Tendenze d'arredo

Home Gallery: Idee per creare una piccola galleria d’arte in casa

Home Gallery: Idee per creare una piccola galleria d’arte in casa

Home Gallery è un termine anglofono che letteralmente significa galleria d’arte in casa.

Già la traduzione è abbastanza esplicativa ma c’è veramente un mondo dietro questa nuovissima tendenza che è sbarcata dagli States.

Volete saperne di più e magari organizzare un Home Gallery a casa vostra? Continuate a leggere…

Cosa è un Home Gallery

Come suggerisce il nome, Home Gallery è l’organizzazione di una galleria d’arte in uno spazio privato. Non solo quindi a casa ma anche in studi o garage possono essere allestiti ad hocper creare un vero e proprio spazio dedicato all’arte.

Ma da dove arriva questa nuova tendenza? Come tante altre mode, è stata importata dagli Stati Uniti. A New York in particolare ci si trovava a fare fronte a una grossa crisi che ha messo a dura prova il settore. Per ovviare alle difficoltà del momento e tagliare sulle spese, i cittadini della Grande Mela hanno deciso di usare spazi privati per allestire mostre e gallerie d’arte. 

Come spesso accade questa tendenza ha scavalcato l’Oceano ed è arrivata in Italia passando da Londra, Parigi, Berlino e persino il Marocco.

Come creare un Home Gallery a casa propria

Siete rimasti incuriositi e volete sapere come organizzare un Home Gallery a casa propria? Non lasciatevi scoraggiare se avete spazi non troppo ampi: si possono sfruttare anche gli angoli più impensabili e c’è anche chi addirittura ha usato la propria toilette per esporre opere d’arte!

Senza essere così “estremi” la cosa più semplice è sicuramente utilizzare un bel salotto, illuminato dalla luce solare o da lampade opportunamente posizionate. In alternativa si possono usare anche camere più piccole come ingressi o corridoi ma anche spazi all’aperto come terrazzi, avendo cura che le opere siano protette da agenti atmosferici.

Non occorre fare grandi modifiche strutturali perché, come abbiamo visto, si possono usare veramente tutti gli spazi, e anche la funzionalità delle stanze rimane intatta.

Per ottenere però un risultato esteticamente più accattivante alla galleria d’arte in casa si può pensare di cambiare colore alle pareti, togliere soprammobili o piccoli oggetti, comprare lampade che si possono posizionare davanti alle varie opere ed, eventualmente, cambiare arredamento per renderlo più snello e per accogliere non solo le opere ma anche i visitatori.

Un altro elemento da non trascurare è sicuramente l’atmosfera.

Il grande vantaggio di un Home Gallery è l’intimità e l’accoglienza; queste sono caratteristiche da preservare, che lo rendono profondamente diverso da una comune galleria d’arte.

Per questo motivo bisogna innanzitutto essere ottimi padroni di casa, in grado di saper ricevere ogni tipo di ospite e di metterlo a proprio agio.

In questi eventi è necessario non solo predisporre un ambiente accogliente ma anche preparare degli aperitivi e sorseggiare un buon vino con i propri ospiti e con gli artisti invitati mentre si discute, si parla e si condivide la propria passione per l’arte.

E voi siete pronti ad accogliere questa nuova tendenza?

Credits: iStock.com/Attila Barabas
Condividi:

Author

deon

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.