Vivere la casa

Come fare il gelato fatto in casa: la guida pratica

Come fare il gelato fatto in casa: la guida pratica

Il gelato, l’alimento che non si può non amare

Sia d’estate, che d’inverno (per i più amanti), il gelato è un alimento fresco e genuino a cui raramente riusciamo a dire di no. Inventato in Italia e utilizzato e amato in tutto il mondo, questo alimento, è completo, gustoso e fresco allo stesso tempo. Può essere utilizzato come una colazione sfiziosa, un dessert o una merenda, in tutte le sue forme riesce a catturare ed appagare sempre il nostro palato!

I benefici del gelato

Il gelato, anche se non sembra presenta molti benefici. A partire dalla sua caratteristica principale: la freschezza, che riesce ad allietarci anche nelle giornate più calde e faticose. È, inoltre, estremamente nutriente e di piacevole consistenza, essendo leggero e vellutato. Riesce ad essere un dessert molto genuino, a differenza di molti dolci confezionati ricchi di conservanti e molto più pesanti.

Ricette e gusti

Per quanto riguarda le ricette ed i gusti possiamo veramente sbizzarrirci, infatti, si può utilizzare qualsiasi tipo di frutta o qualsiasi tipo di ingrediente naturale per poter realizzare il gelato al gusto che preferiamo. Prendiamo, per esempio, un gelato alla crema o un gelato alla frutta.

Per quanto riguarda la preparazione di un gelato alla crema, basteranno n°2 tuorli d’uovo, 250 ml di latte parzialmente scremato, buccia grattugiata di limone a piacere, zucchero bianco 70 grammi e 100 ml di panna.

Ci servirà semplicemente una ciotola in acciaio inox per permettere al composto ottenuto da questi ingredienti di amalgamarsi meglio. Prima di congelare il composto però, occorre mescolarlo per bene in un pentolino a fiamma bassa, questo permetterà il formarsi del composto cremoso e compatto. Una volta inserito nel freezer, prima di servirlo occorre farlo sciogliere un pò servendoci del frigo o a temperatura ambiente.

Per servirlo ci possiamo sbizzarrire con topping come cioccolato, noccioline e granella di pistacchio. Questo stesso processo può essere eseguito anche con la frutta, occorre semplicemente tagliarla e congelarla prima di frullare.

Conservazione

Per quanto riguarda la conservazione, il gelato fatto in casa va conservato in freezer per mangiarlo nei giorni a seguire. Ma nel caso in cui avessimo necessità di conservarlo per più tempo, ad esempio, per una settimana, occorre fare la pastorizzazione della miscela prima della mantecatura. Questo poiché in freezer diventerà molto duro e praticamente immangiabile, dunque, è necessario farlo diventare nuovamente cremoso per poi lasciarlo scongelare in frigorifero prima di servirlo a tavola. Si consiglia di metterlo a scongelare in frigorifero almeno un’ora prima di servirlo in modo da ottenere una crema morbida e compatta.

Credits: iStock.com/Rimma_Bondarenko
Condividi:

Author

deon

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.