Vivere la casa

Autunno: stanchezza e pigrizia, come reagire e come vivere la casa in questa stagione

Autunno: stanchezza e pigrizia, come reagire e come vivere la casa in questa stagione

Nelle stagioni più fredde si ha la tendenza a rintanarsi in casa e a farsi prendere dalla pigrizia. Le temperature rigide e le giornate con meno ore di sole sicuramente non aiutano ma ci sono molte attività che si possono fare anche in inverno. L’importante è trovare le motivazioni giuste, non lasciarsi prendere dal tran tran quotidiano e impegnarsi per essere attivi ed energici.

Non resta che seguire qualche regola, delle routine quotidiane e alcuni suggerimenti utili perché ad andare in letargo questo inverno siano solo gli orsi!

    1. Cominciare bene la giornata
      Come dice un vecchio proverbio “chi ben comincia è a metà dell’opera”, quindi perchè non iniziare bene con una ricca colazione? Che si sia da soli o in compagnia, il modo giusto per cominciare bene la giornata è facendo il pieno di energia. È molto importante sapersi ritagliare ogni momento, sedersi a tavola, mangiare qualcosa di gustoso; non ne beneficerà solamente il fisico ma anche lo spirito: prendersi del tempo è il modo migliore per non farsi schiacciare da esso.
    2. Avere il proprio spazio
      Ritagliarsi i proprio spazi non deve intendersi solamente in senso figurato. Avere una propria area in casa, ben organizzata, in cui lavorare o studiare è essenziale. Consente infatti di avere una zona dedicata all’interno della propria abitazione, come fosse un ufficio; nei momenti di pausa ci si può allontanare dalla postazione di lavoro o studio e avere il giusto relax.
      È importante che questo spazio sia organizzato ma anche ordinato: la pulizia e l’ordine sono infatti elementi essenziali per lavorare bene e con serenità.
    3. Aprire le porte di casa propria
      Avere amici, parenti, colleghi o vicini che frequentano casa, può essere una fonte di gioia ed energia. La parola d’ordine delle serate in compagnia deve però essere relax. Organizzando cene informali, in cui ad esempio ognuno porta qualcosa da mangiare e da condividere, consente al padrone di casa di non stressarsi troppo e di godersi il tempo con gli ospiti. Un’ottima idea è che ognuno dei partecipanti, a turno, ospiti gli altri.
      Queste serate sono perfette per chi non sempre ha voglia di uscire di casa ma non vuole rinunciare ai momenti di convivialità.
    4. Prendersi sempre cura della tavola e di sé
      Anche se può sembrare banale, è necessario apparecchiare sempre la tavola, anche se si è da soli. Non bisogna dare per scontata questa operazione perché è la prima azione di cura del mettersi a tavola. Il piacere del cibo non passa solamente dalle portate ma anche dall’estetica e dalla attenzione nei piccoli gesti.
    5. Far entrare la luce.
      In autunno e in inverno le ore di luce solare sono sempre meno, per questo occorre sfruttarle al meglio. La luce e l’aria naturali sono infatti ricariche del buonumore e, come dimostrato da molti studi, contribuiscono ad aumentare il livello della serotonina, il cosiddetto ormone del buonumore.
    6. Fare spazio al verde
      Le piante in casa sono elementi decorativi veramente di grande impatto perché creano movimento e colore in case anche spente e monocromatiche. Oltre ad essere un valore aggiunto dal punto di vista estetico, sono anche una fonte di benessere notevole. Il giardinaggio rilassa e fa rallentare i ritmi e le piante regalano energia, vitalità e benessere.
    7. Cambiare e rinnovare
      L’arrivo della brutta stagione può portare una certa dose di pigrizia e anche di malinconia. L’idea di apportare cambiamenti in casa può dare una sferzata di energia, anche quando non ci sono risorse economiche eccessive. Non occorre infatti spendere molti soldi per rinnovare un ambiente. Ci si può ingegnare con tessuti e cuscini per ravvivare un divano oppure si può cambiare la disposizione dei mobili per far sembrare nuova una stanza.
    8. Fare ordine
      Fare spazio, mettere in ordine, buttare via… può aiutare ad organizzare al meglio la casa. Liberarsi di oggetti inutili o inutilizzati non è solamente un ottimo modo per vivere senza caos in casa ma è anche un modo per liberare la mente e vivere più rilassati. La sensazione di avere molto spazio per sé e di libertà saranno impareggiabili.
    9. Aprire al colore
      Se aprendo le finestre il colore prevalente è il grigio… bisogna colorare casa. Via libera quindi ad accessori, decorazioni, mobili, quadri che possano dare un tocco di colore.
    10. Internet viene decisamente in aiuto di chi vuole iniziare a dedicarsi a hobby creativi e ad attività manuali. Si trovano molti video, tutorial e guide su come realizzare molti oggetti o iniziare dei corsi d’arte. Quando fuori fa molto freddo e non c’è troppa voglia di uscire, ci si può quindi dedicare ad attività in casa. Si possono anche coinvolgere i figli o amici per fare diventare questa una attività di gruppo.

    Condividi:

Author

deon

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.